Non credo che sia la cosa giusta

farlo ancora

ma in qualche modo andrà ammazzato il tempo

e il mio ego

specialmente dopo aver cenato nel miglior ristorante

e aver scolato bottiglie costose

che si annoiavano

in cantina tra le ragnatele

come la tua figa preziosa

tenuta in disparte.

Non è così che si affrontano i problemi

dovremmo saperlo ormai

non siamo più ragazzini

sui sedili ribaltabili,

non siamo più adolescenti

con le tasche bucate,

le mani ora hanno le stimate

e quando ci daranno da bere l’aceto

moriremo avvelenati.

Riflettici

ora che sei in macchina

sulla via di casa,

avertelo messo dentro

non ha fatto breccia nel tuo cuore,

è stato un altro esercizio fisico

un diversivo

un consumo di calorie

da fare dopo una cena sontuosa

con troppe bollicine

mi chiedo,

cosa ti dirò quando ci incontreremo

ancora?

Resterò probabilmente in silenzio

pensando a come abbiamo scopato stasera:

le tue spalle

mi faranno impazzire

anche domani.

Scopare

Al momento l'inserimento di commenti non è consentito.